Facebook-Memorial-Page-thumb

È ora possibile scegliere chi gestirà il tuo account Facebook dopo la morte

Facebook sta monitorando ciò che accade all’ account di un utente, dopo la sua morte.

Il social network ha implementato una nuova funzionalità Giovedì che consente agli utenti di designare un amico specifico che sarà in grado di accedere all’account dopo la loro morte.

La funzione, denominata contatto legacy , appare nel menu delle impostazioni di sicurezza di Facebook. Da lì, è possibile selezionare uno specifico amico Facebook che sarà in grado di controllare alcuni aspetti della vostra pagina, come ad esempio la modifica dell’immagine del profilo e la copertina , dopo che sarete morti. In alternativa, gli utenti possono scegliere di avere il loro account bloccato dopo essere passati a miglior vita.

Il social network ha già un sistema di commemorazione dove le persone possono richiedere il blocco di un account da Facebook a seguito della morte di un utente. Una volta che Facebook verifica che la persona sia effettivamente morta – in genere attraverso un articolo necrologio, notizie o certificati di morte – l’account viene bloccato . Questi account non saranno più inclusi nei suggerimenti di amicizia, annunci o altri luoghi “pubblici” di Facebook.

È ora possibile scegliere chi gestirà il tuo account Facebook dopo la morte:

Legacy-contact-640x608

Contatto Legacy
Con la funzione di contatto legacy Facebook sta facendo ulteriori passi avanti sulla memorializzazione  degli account utenti che sono scomparsi. Dopo che un account viene commemorato, il contatto “eredità” sarà in grado di scrivere post sulla pagina, rispondere alle richieste di amicizia in entrata e controllare l’immagine di intestazione del profilo. Inoltre, è possibile scaricare un archivio di foto dell’utente e di altri posti, se permesso dal titolare del account originale. I Contatti legacy non possono però visualizzare i messaggi o modificare altre impostazioni dell’account.

Facebook sta anche facendo modifiche sulla visualizzazione di questa tipologia di account, che avranno così l’etichetta “ricordare” prima del nome, per far sapere agli altri che è un account di qualcuno che è ormai scomparso.

L’obiettivo secondo Il Product Manager  di Facebook Vanessa Callison-Burch, è quello di ricordare e commemorare gli account degli utenti che sono morti e di fornire uno strumento – per gli amici e la famiglia – in grado di gestire l’account della persona amata.

Legacy-Contact_Timeline-640x573

“Family members will tell us ‘I really want to communicate information about the memorial service with this person’s friends.’ The idea of a pinned post comes from there,
“I membri della famiglia potranno dirci ‘Desidero comunicare agli amici della persona scomparsa i dettagli del funerale.’ L’idea di un post appuntato viene da lì “

dice Callison-Burch.

“People typically don’t think about this very much until they have an experience of loss.”

“La gente in genere non pensa a questo  prima di avere una esperienza di perdita.”

L’impostazione contatto legacy è già disponibile per gli utenti negli Stati Uniti e verrà estesa anche in altri paesi, nonostante i tempi specifico non siano chiari.

Hanno qualcosa da aggiungere a questa storia? Condividi nei commenti.